Call Center 800.466.466

Guasti idrico 800.896.960

Autolettura idrica 800.212.742

Ingombranti 800.811.333

Manutenzione urbana 800.111.172

Altri

Veritas aderisce a Rete Ambiente Veneto, consorzio di imprese pubbliche del ciclo dei rifiuti

Lunedì 5 Dicembre 2022

Rifiuti

Veritas aderisce a Rete Ambiente Veneto, già costituita dalle società Alto Vicentino Ambiente di Schio (Vi), Contarina di Spresiano (Tv), Agsm-Aim (a suo tempo Aim Aziende Industriali Municipali di Vicenza), Ecoambiente di Rovigo ed Etra di Bassano del Grappa (Vi). Queste società occupano complessivamente 6.130 dipendenti e gestiscono i servizi ambientali in 423 Comuni del Veneto.
Gli organi di gestione della Rete sono i Consigli dei presidenti e dei direttori, il cui compito è lo sviluppo delle attività.
Rete Ambiente Veneto riunisce aziende, che come Veritas, sono a partecipazione pubblica e nel proprio territorio garantiscono i servizi di igiene urbana e il ciclo integrato dei rifiuti. La Rete guarda al bacino regionale, che risulta dalla somma dei territori di ogni singola azienda aderente, e facilita la collaborazione per il miglioramento dell’efficienza, dell’innovazione e la competitività ed economicità di questi servizi essenziali. Tutto ciò, in considerazione delle possibili ottimizzazioni dei costi dei servizi che poi ricadono sulle tariffe, quindi nelle bollette dei cittadini.
La Rete consentirà di condividere progetti e attività con dimensioni più larghe o economiche e di avviare collaborazioni più strutturate in grado di evitare emergenze da un lato e dall’altro di orientarsi più rapidamente verso il raggiungimento degli obiettivi dell’economia circolare e del piano rifiuti della Regione Veneto, recentemente approvato.
Sono previste strategie comuni per la ricerca di sinergie anche nel campo degli approvvigionamenti, così da consentire economie di scala; tavoli tecnici e operativi sulla pianificazione e gestione dei rifiuti urbani in grado di rendere più efficiente il sistema; strategie di comunicazione; condivisione di innovazioni tecnologiche e coordinamento di politiche di reperimento di risorse finanziarie comuni, sicurezza sul lavoro e formazione professionale.