Call Center 800.466.466

Guasti idrico 800.896.960

Autolettura idrica 800.212.742

Ingombranti 800.811.333

Prenotazione Ecocentri 800.166.629

Altri

Approvato il secondo lotto di lavori per la nuova centrale idrica del Tronchetto

Lunedì 18 Gennaio 2021

Acqua

Tra breve via alla gara, struttura pronta nel 2025

Il Consiglio di amministrazione di Veritas ha approvato i progetti esecutivi relativi al nuovo sistema di adduzione e sollevamento delle acque potabili di Venezia e Chioggia e alle nuove condotte idriche nei tratti Tronchetto-Sant’Andrea e Marittima-Sacca Fisola.
Si tratta del secondo lotto di opere previste per il rinnovo del sistema di adduzione, accumulo e pompaggio a servizio dell’acquedotto di Venezia e del Savec (il Sistema acquedottistico del Veneto centrale), che alimenta anche Lido, Pellestrina e Chioggia.
In particolare, si tratta, dei tubi che alimentano la rete di distribuzione di Venezia, delle isole e del Lido e della grande condotta di acciaio (800 mm di diametro) posata sul fondo della Laguna che rifornisce Chioggia con acqua parte di falda e parte potabilizzata nell’impianto di Ca’ Solaro.
L’opera - compresa nel Piano degli Interventi del Consiglio di Bacino Laguna di Venezia – ha un valore di 8,2 milioni di euro, interamente coperti dal finanziamento per la realizzazione del primo stralcio del Piano nazionale degli acquedotti. Tra breve sarà pubblicata la gara europea per l’individuazione del soggetto realizzatore.
La fine dei lavori di realizzazione della nuova centrale del Tronchetto è prevista per il 2025: resta infatti da ultimare il primo lotto, relativo alle opere tecnologiche e strutturali della centrale, e da realizzare il terzo, con la posa e sostituzione delle nuove condotte di adduzione, che da San Giuliano portano l’acqua al Tronchetto per la successiva distribuzione.