Call Center 800.466.466

Guasti idrico 800.896.960

Autolettura idrica 800.212.742

Ingombranti 800.811.333

Manutenzione urbana 800.111.172

Altri

72% di adesione allo sciopero generale tra il personale operativo del comparto ambientale

Martedì 9 Novembre 2021

Rifiuti

Interrotte le relazioni sindacali con Fiadel, tra breve Veritas presenterà una richiesta di risarcimento danni.

E’ stata del 72% la partecipazione media del personale operativo di Veritas allo sciopero generale nazionale di ieri del comparto ambiente. Il dato si riferisce solo ai dipendenti dei servizi operativi inquadrati con il Ccnl Ambiente; sono quindi esclusi i lavoratori del settore idrico e degli altri comparti aziendali.

Si è trattato di uno sciopero nazionale motivato dalla lunga e complessa e trattativa per il rinnovo del contratto, probabilmente resa ancora più difficile a causa dell’emergenza Covid. Ieri, nel territorio di Veritas, le attività di igiene urbana sono state riorganizzate in base alla presenza dei lavoratori ed è stata assicurata la raccolta dei rifiuti negli ospedali, case di cura, carceri e presso altri soggetti identificati dalla normativa vigente.

Al termine di una delle due manifestazioni, organizzate separatamente a Venezia da Cgil, Cisl e Uil da una parte e da Fiadel dall’altra, quest’ultima ha dichiarato che oggi stesso presenterà un ricorso per comportamento antisindacale di Veritas. Veritas ricorda che le relazioni sindacali con Fiadel sono interrotte dallo scorso 11 ottobre, dopo le ennesime dichiarazioni diffamatorie e offensive nei confronti dell’azienda. A questo, anche i legali di Veritas faranno seguire una citazione per danni.